No della Corte dei Conti ai precari

    0
    332

    di Antonio Pignatiello

     

    Le prossime elezioni avranno al centro in Sicilia la questione precari da stabilizzare. In Sicilia non si sa esattamente quanti siano. Si parla di 25 mila precari con un indotto dunque di circa 100 mila persone visto che molti di loro han messo su famiglia.

    La questione della stabilizzazione ha fatto nascere non pochi problemi tra Regione, Enti locali e Governo con il Commissario dello Stato che ha bloccato e impugnato sempre le direttive legislative della Regione per stabilizzarli sia per la mancanza di fondi sia perchè in Italia ancora vige, per fortuna, la disposizione di legge che nelle amministrazioni pubbliche si viene assunti solo per concorso. Anche le riserve dei posti ai precari sono state spesso impugnate e bocciate dal Commissario dello Stato.

    I magistrati contabili stoppano infatti anche loro le stabilizzazioni dei precari siciliani perché innescherebbero un conflitto generazionale: impedirebbero le assunzioni future di giovani qualificati.

    I magistrati contabili stoppano infatti anche loro le stabilizzazioni dei precari siciliani perché innescherebbero un conflitto generazionale: impedirebbero le assunzioni future di giovani qualificati.

    E poi aggiungono che comunque nei Comuni gli organici sono gia` sovradimensionati, questi neo-assunti non avrebbero lavori da fare.