“Movida alcamese” sotto accusa

    0
    372

    Da tempo la “movida alcamese” suscita continue lamentele da parte dei cittadini che abitano nel centro storico, a causa dei disagi che renderebbero insostenibile la vita quotidiana in quelle aree della città, soprattutto nelle ore notturne.

    Per tutelare comunque l’interesse delle attività commerciali, che sviluppano economia nel territorio, attirando anche gente di altre città vicine, – ABC sostiene che da parecchio tempo e da più parti si è chiesto all’Amministrazione di provvedere a regolamentare la questione, mediando tra i contrastanti interessi dei residenti e degli esercenti.

    L’interrogazione del gruppo consiliare ABC chiede dunque all’Amministrazione perché non sia ancora stato redatto il promesso regolamento comunale e – in assenza di opportuna regolamentazione – a chi vadano addebitate le responsabilità per i disagi subiti dai cittadini. I consiglieri propongono inoltre di istituire un presidio di polizia municipale presso il palazzo di città, così da garantire un controllo ancora più diretto ed efficace del territorio.