Movida alcamese, città sotto torchio

Porto d’armi abusivo, probabili furti, guida senza patente e in stato di ebbrezza. E’ stato il solito fine settimana ad alta tensione nel comprensorio alcamese messo sotto strettissimo controllo da carabinieri della Compagnia di Alcamo, guidati dal capitano Savino Capodivento. C’è stata l’ennesima raffica di controlli e denunce ed ancora una volta è emerso come il fine settimana da questi parti sia particolarmente a rischio sul piano sociale: fiumi di alcol e droghe e reati predatori rimangono i fenomeni più diffusi e anche più difficoltosi da arginare. Da tempo oramai le forze dell’ordine stanno portando avanti un controllo capillare del territorio nei fine settimana proprio ad Alcamo con l’organizzazione di servizi straordinari: “Lo scopo – sostiene la Compagnia dei carabinieri di Alcamo – è quello di garantire la massima presenza sul territorio delle pattuglie dell’arma in particolar modo in arco notturno, per prevenire e reprimere un eventuale recrudescenza dei fenomeni criminosi”. Nella notte tra sabato e domenica scorsi ad Alcamo sono state denunciate 6 persone e controllati più di 200 soggetti ed oltre cento autovetture. In particolare è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per porto abusivo di arma un castellammarese pregiudicato di 60 anni, trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato; un altro castellammarese è stato deferito per ricettazione, anche lui pregiudicato: in questo caso è stato trovato in possesso di 2 bidoni in plastica da 25 litri ciascuno contenenti gasolio di illecita provenienza, in pratica rubato. Altri quattro giovani di età compresa tra i 17 ed i 25 anni sono stati invece denunciati per guida senza patente: si tratta di tre alcamese ed un sanvitese. Un altro giovane alcamese invece è stato sanzionato amministrativamente per “guida in stato di ebrezza” e contestualmente gli è stata ritirata la patente. I controlli, annunciano dalla compagnia di Alcamo, continueranno nei prossimi giorni e si intensificheranno ulteriormente in vista delle imminenti festività pasquali. Da novembre ad oggi questa è la quinta maxioperazione di controllo messa in campo dalle forze dell’ordine ad Alcamo. Il bilancio complessivo, nelle varie operazioni portate avanti da carabinieri e polizia, è salito a 700 persone identificate, un arresto, 14 denunce, quattro segnalazioni alla prefettura e quattro esercizi commerciali multati. Questo tipo di operazioni, assicurano carabinieri e polizia, continueranno sistematicamente per prevenire le cosiddette “Stragi del sabato sera”, scoraggiando la guida di chi alza il gomito e assicurando, dall’altra parte un occhio vigile sulla movida alcamese, e per prevenire quindi anche fenomeni di vandalismo e danneggiamenti. Ad essere presidiate piazze, strade, luoghi di aggregazione dei giovani al fine di prevenire furti, atti vandalici e disturbo alla quiete pubblica, fenomeni che in questi mesi hanno creato qualche disagio soprattutto agli abitanti del centro storico, dove si concentra la maggior parte dei locali pubblici frequentati da giovani e giovanissimi, anche dei Comuni vicini.

all of the members within Team John are still intact
woolrich jassen What Is ICD 9 Coding Used for

When we talk about fashion jewelry
Isabel Marant SneakerJessica Alba shows off her new