“M’illumino d’Erasmus” anche ad Alcamo e Castellammare del Golfo

0
436

Anno di ricorrenze ed appuntamenti importanti per i cittadini europei, il 2017, con celebrazioni e compleanni non solo evocativi ma anche validi per costruire una coscienza europea e far maturare passione e impegno civile anche tra gli under 30. Dai 60 anni dei Trattati di Roma, che diedero vita alla Comunità Europea, ai festeggiamenti dei 30 anni di Erasmus, il più noto programma di mobilità per gli studenti, sono vari gli appuntamenti che vedono impegnate insieme l’Agenzia nazionale per i giovani in collaborazione con Indire e Inapp. In occasione della Festa dell’Europa del 9 maggio, le tre agenzie hanno ideato l’iniziativa “M’illumino d’Erasmus”, che ha l’obiettivo di coinvolgere nelle celebrazioni del 2017 tutti i Comuni d’Italia che aderiranno, illuminando un proprio monumento simbolo della città con il logo del Programma Erasmus+. Tra i comuni aderenti ci sono anche Alcamo e Castellammare del Golfo. Il primo ha previsto la mattina di martedì 9, a partire dalle ore 9:30, un incontro al centro congressi Marconi che coinvolgerà gli studenti degli istituti comprensivi “Nino Navarra”, “Pietro Maria Rocca”, “Francesco Maria Mirabella”, “S. Bagolino”, “Maria Montessori” e della direzione didattica San Giovanni Bosco. In programma, dopo i saluti istituzionali del sindaco Domenico Surdi, dell’assessore alla Programmazione comunitaria Lorella Di Giovanni e il presidente dell’associazione AEDE (Associazione Europea degli Insegnanti), Marianna Bonì, saranno proprio i ragazzi i protagonisti, con le loro presentazioni in Power Point e momenti musicali, tra cui l’intermezzo con l’inno di Mameli e conclusione dei lavori sulle note dell’inno dell’Europa. Dalle ore 21:00 alle ore 23:00 verrà illuminato con il logo dell’Erasmus il Palazzo di Città. A Castellammare del Golfo l’Amministrazione comunale ha invece deciso di aderire alla manifestazione scegliendo di illuminare, come luogo simbolo, sempre la sera del 9 maggio, il castello arabo normanno. Lo scopo dell’iniziativa è dare maggior visibilità al Programma europeo coinvolgendo attivamente i territori, nella convinzione che “Comuni ed amministratori locali abbiano un ruolo prezioso per garantire adeguata diffusione, su tutto il territorio nazionale, alle opportunità che l’Europa offre, coinvolgendo tutte le comunità locali, dalla grande città al più piccolo dei comuni”.