Mazara del Vallo, ancora emergenza rifiuti

“La situazione dei rifiuti nella nostra Città è diventata insostenibile! Non è più tollerabile questo sistema di raccolta rifiuti, che sta portando la nostra Città ad essere ricolma di ogni genere di spazzatura con cassonetti strapieni ed aree di pertinenza inavvicinabili. Per l’ennesima volta abbiamo inviato una nota formale all’Ato Belice chiedendo l’immediata rimozione delle criticità presenti nel nostro territorio e, se il tutto non si risolverà, eserciteremo il potere sostitutivo previsto dalla legge, per evitare l’aggravarsi della situazione igienico-sanitaria già prossima al collasso”.
Lo ha dichiarato il sindaco di Mazara del Vallo Nicola Cristaldi, al termine di un lungo sopralluogo per le vie cittadine insieme a personale della Polizia Municipale, nel corso del quale ha constatato personalmente la gravità della situazione, soprattutto nelle periferie e nelle strade di accesso.
Nella nota inviata alla Belice Ambiente spa in Liquidazione si sottolinea, in particolare, che in tutte le zone visionate si è registrato cattivo odore e presenza dei liquami a terra creati dal processo di decomposizione e putrefazione dei rifiuti organici riscontrati sia attorno ai cassonetti che lungo i marciapiedi dove sono posizionatiRifiuti 1Rifiuti 3.