Mazara, cumuli di arbusti in un’area di Tonnarella da poco ripulita

“Siamo in una zona di soggetti figli della sub cultura. Soltanto due settimane addietro abbiamo risanato questa zona di Tonnarella asportando rifiuti provenienti da potatura con aggiunta di ciò che a casa non serviva più. Adesso la zona è tornata ad essere area di discarica per i residenti che ora cominceranno a lamentarsi perché la zona è sporca. Si crede che a buttare tale roba siano stati i marziani?”.

Questo l’amaro commento del Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicola Cristaldi, che a seguito di un sopralluogo questa mattina a Tonnarella ha constatato la presenza di rifiuti da potatura in un’area antistante il lungomare Fata Morgana, nella quale l’amministrazione era intervenuta nelle scorse settimane con un intervento di risanamento ambientale.

“Abbiamo detto una miriade di volte – prosegue Cristaldi – che il materiale proveniente da potatura va portato al centro di raccolta di via Marsala dove non chiedono denaro, né passaporto, né fedina penale”.

Sulla vicenda interviene l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Silvano Bonanno: “Su direttiva del Sindaco Cristaldi – dichiara – la nostra amministrazione è impegnata in una serie di azioni di risanamento e salvaguardia ambientale senza precedenti, ma l’inciviltà di pochi soggetti rischia di inficiare gli enormi sforzi. Noi non demorderemo ma occorre la collaborazione di tutti. Valuteremo se è il caso di utilizzare alcuni scarrabili anche se gli incivili ci hanno abituato a gettare i rifiuti a terra anche in presenza di contenitori o cassonetti”.