Marsala, riscuoteva la pensione del padre morto dal 2006

    0
    353

    In oltre 5 anni aveva riscosso 67 mila euro dall’ INPDAP, continuando a prelevare la pensione del padre, morto da oltre cinque anni. Un imprenditore marsalese di 59 anni, che dovrà restituire la somma incassata illecitamente, è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Marsala, che lo ha denunciato per truffa. L’indagine è stata condotta d’intesa tra le Fiamme Gialle e l’ente previdenziale che ha accertato l’avvenuta riscossione della pensione in un ufficio postale di Marsala, elaborando le informazioni di varie banche dati. L’uomo utilizzava il “postamat” intestato al padre e prelevava il denaro dal conto corrente postale, dove mensilmente venivano accreditati dall’INPDAP oltre mille euro di pensione. Il postamat è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza, che ha anche provveduto a far bloccare gli accrediti della pensione, denunciando l’imprenditore alla Procura della Repubblica di Marsala per il reato di truffa