Marsala, controlli dei carabinieri: tre arresti e sei denunce

0
315

Ancora controlli straordinari del territorio negli ultimi giorni da parte della Compagnia Carabinieri di Marsala con il dispiegamento di ingenti forze nei Comuni di Marsala e Petrosino e l’incremento dei posti di controllo e della vigilanza nei luoghi più sensibili, come le contrade più periferiche. Il bilancio è di tre arresti e sei denunce. A finire in manette per resistenza a pubblico ufficiale il marsalese 44enneAntonino Maurizio De Marco, sottoposto agli arresti domiciliari presso una comunità marsalese, il quale in evidente stato di ebbrezza, ha dapprima aggredito il personale della struttura per poi scagliarsi anche contro i militari accorsi nel tentativo di riportarlo alla calma. Il pronto intervento ha permesso di bloccare l’uomo, impedendo che potesse ferire qualcuno. Sottoposto al rito direttissimo dinanzi il tribunale di Marsala, è stato nuovamente ristretto ai domiciliari presso la propria abitazione. Un altro uomo in regime di arresti domiciliari, in questo caso con il braccialetto elettronico è stato invece arrestato per evasione. Si tratta del 30enne marsalese Fabrizio Rallo che, incurante del provvedimento cautelare, si era allontanato dalla propria abitazione facendo scattare l’allarme, collegato al dispositivo, presso la centrale operativa dei carabinieri di Marsala, che ha subito inviato sul posto una gazzella che lo ha presto rintracciato. Il giudice del tribunale lilybetano, valutate le circostanze, non sussistendo più i requisiti per la sottoposizione agli arresti domiciliari ha convalidato l’arresto e disposto che Rallo venisse associato presso la casa circondariale di Trapani. Stessa destinazione per il 41 enne marsalese Federico Giammarinaro, arrestato in ottemperanza ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal locale Tribunale in seguito all’aggravamento del precedente regime restrittivo dei domiciliari a cui era sottoposto per furto aggravato. Durante i numerosi posti di controllo i carabinieri di Marsala hanno altresì deferito in stato di libertà sei soggetti per reati predatori e varie violazioni al codice della strada. Segnalati, infine, alla Prefettura di Trapani, cinque giovani quali assuntori di sostanze stupefacenti: sono infatti stati trovati in possesso, in seguito a perquisizioni personali e veicolari, di modiche quantità di marijuana, finite sotto sequestro.