Liberata Aquila del Bonelli alle Saline. L’esemplare era stato illecitamente catturato

Un raro esemplare di Aquila del Bonelli è stata liberata dai militari della Forestale di Palermo, all’interno della Riserva Naturale Orientata delle Saline di Trapani e Paceco.  Il rapace, rinvenuto lo scorso anno a Porto Empedocle presso la residenza di un privato che lo aveva illecitamente prelevato, era stato trasferito presso il Centro Recupero Fauna Selvatica di Ficuzza ed affidato alle cure della Lega Italiana Protezione Uccelli per essere riabilitato e rilasciato in natura.

Grazie al supporto dei  tecnici   del   Progetto   Life – Conrasi  (Conservazione   Rapaci   Siciliani),   si   è proceduto al marcaggio dell’esemplare ed all’apposizione di un ricevitore GPS, autoalimentato da un piccolo pannello solare per monitorare costantemente gli   spostamenti   dell’animale. Come luogo di re immissione in natura è stata scelta la Riserva Naturale di Trapani e Paceco per permettere all’aquila di poter volare all’interno   di   una   zona   inibita   alla   caccia   e stabilmente presidiata  dal WWF.  A distanza di circa 24 ore dal suo rilascio, il giovane rapace ha   poi preso   il   volo   verso  l’entroterra siciliano.