Lavori completati nelle palestre di via Verga ad Alcamo. Ritardo causato dal covid

Lavori completati, con alcuni giorni di ritardo sulla tabella di marcia, nei due impianti coperti di via Verga, ad Alcamo. Da ieri il PalaGrimaudo è ritornato a disposizione delle società che praticano pallavolo, calcio a 5 e pallamano mentre da oggi disco verde a gruppi che utilizzano l’attigua tensostruttura, la prima palestra coperta realizzata ad Alcamo negli anni ’80. “Avevamo predisposto tutto per sistemare il parquet delle due strutture e alcune canalette nel periodo delle festività e quindi dello stop degli allenamenti -ha spiegato Gaspare Benenati, assessore allo sport – ma diversi operai della ditta incaricata dei lavori sono stati fermati dal covid. Comunque tutto è adesso a posto senza grandi disagi alla luce dello stop ai campionati – ha concluso Benenati – disposto dalle varie federazioni sportive”. Nei gironi scorsi la TH Alcamo, società che partecipa alla sere B maschile di pallamano, aveva sollevato forti lamentele perché a causa dei lavori al  PalaGrimaudo non poteva riprendere gli allenamenti e che anzi, dal termine del girone di andata, non era mai riuscita ad allenarsi. “Questi lavori – aveva detto il presidente Gaspare Randes – andavano fatti prima dell’inizio della stagione agonistica, durante la scorsa Estate”. La squadra alcamese, fra l’altro capolista incontrastata in serie B, da stasera potrà comunque allenarsi.  Anche al Palaverga, attigua struttura del PalaGriamudo, sono state necessarie opere di ripristino del parquet sollevatosi in alcune parti nonostante l’impianto  fosse stato totalmente riammodernato pochi mesi fa. Qui l’amministrazione comunale sta completando anche gli adempimenti per consentire alle società di basket di ottenere l’omologazione e potere quindi effettuare le gare interne di campionato. Il PalaTreSanti, infatti, è attualmente chiuso per un massiccio maquillage, a cominciare dalla copertura dalla quale, da anni, penetravano copiose infiltrazioni d’acqua piovana.