L’11 marzo al lavoro per la Cittadella dela salute

    Dall’11 marzo partiranno i lavori per la Cittadella dei Giovani con la Cooperativa Celi che ne ha l’appalto. La comunicazione da parte della Cgil di Alcamo che ha ricordato come il Comune abbia stipulato una convenzione e un protocollo d’intesa con le ditte vincitrice d’appalti che hanno l’obbligo di utilizzare mano d’opera locale cioè di Alcamo.

     

    L’appalto di 5 milioni di Euro della Celi, Coperativa di Gibellina, potrebbe consentire così di dare una boccata d’ossigeno ai disoccupati edili di Alcamo che nei giorni scorsi avevano manifestato e protestato insieme alla CGIL con una tenda ancora presente in Piazza Ciullo. Diversi gli incontri con il Sindaco Bonventre che ha assicurato il suo impegno per sbloccare con la Regione i finanziamenti delle opere pubbliche già affidate e dove le gare sono state espletate. Nei prossimi giorni il Sindaco convocherà le organizazioni sindacali.

     

    Per Giuseppe Favara, segretario della Camera del Lavoro di Alcamo, è una buona notizia insieme a quella per niente buona dove a quanto pare la Giunta di Rosario Crocetta, secondo notizie stampa, avrebbe stornato somme destinate ad appalti per ripianare il buco di un ente di formazione attualmente sotto inchiesta da parte della Guardia di Finanza e della Magistratura.