Interviene il Consiglio dei Ministri

    Il consiglio dei Ministri, avendo accertato infiltrazioni della criminalità organizzata che hanno condizionato l’attività amminsitrativa, ha deciso per il commissariamento del comune di Campobello di Mazara. La gestione è stata così affidata a commissioni straordinarie. Le stesse opereranno, esercitando le funzioni del Consiglio comunale e della giunta, fino all’insediamento di organi ordinari. E così dopo Salemi anche la limitrofa Campobello si vede notificare uno scioglimento del consiglio comunale e l’invio di una squadra di commissari. Il Sindaco del paese, lo ricordiamo, era stato arrestato nel dicembre scorso. Lo stesso Primo cittadino non aveva ancora rassegnato le proprie dimissioni.

    Qualche giorno fa, in visita a Trapani alla Prefettura, il Ministro Annamaria Cancellieri, aveva risposto ad una domanda proprio sul comune di Campobello: “C’è una relazione che sta per arrivare sul tavolo del Ministero – aveva detto la Cancellieri – e poi valuteremo. Sono valutazioni che vanno fatte sulla base di documenti molto precisi”.

    Oggi dunque la tanto attesa comunicazione. Il paese sarà commissariato e adesso le elezioni non verranno indette prima di diciotto mesi.