Incendio a Sicciarotta, panico fra le case. Villetta distrutta, bosco salvato

Giornata di paura e di fuoco, quella di ieri, nel trapanese in zona Scorace, e nel palermitano, fra le abitazioni estive di contrada Sicciarotta a Balestrate. Qui molte famiglie, nel primo pomeriggio di ieri, hanno raggiunto la statale 187 per mettersi in salvo. Le fiamme, come già capitato altre volte, sono partite da una zona incolta che sorge al confine fra le due province. Da lì, a causa delle fortissime folate divento caldo, le fiamme hanno raggiunto le abitazioni.

Una villetta a due piani è andata completamente distrutta. Bruciati e fuori uso anche numerosi capanni e una piccola area in cui erano custoditi dei camper. La macchina dei soccorsi è entrata in funzione al cento er cento dopo un po’ di tempo perché le squadre erano già al lavoro per interventi in altre zone. Poi sono arrivati vigili del fuoco, forestale, Croce Rossa, Protezione Civile, Fire Rescue, Alcamo Soccorso, carabinieri, polizia municipale di Balestrate. Si è temuto per altre abitazioni e anche per il bosco che, a valle, sorge a poche decine di metri dal mare. Attimi di panico e di disperazione fin quando sono arrivati due elicotteri del servizio anti-incendio che hanno effettuato lanci per un paio di ore.

Arrivate sul posto anche alcuni autobotti private che, anche con attimi di nervosismo, venivano indirizzate in questa o quella zona ritenuta maggiormente a rischio. Tutti i soccorritori si sono dati un gran da fare, senza lesinare energie, Dopo lo spegnimento e la bonifica dei terreni nei pressi delle numerose abitazioni, vigili del fuoco, protezione civile e forestale sono rimasti all’opera fino a tarda sera e nonostante l’oscurità, per salvare il bosco che da Calatubo, in territorio alcamese, raggiunge la spiaggia di Balestrate. Pericolo scampato ma lo splendido e vasto polmone verde ha rischiato di scomparire sempre a causa dei soliti e imbecilli criminali.