Il vescovo Fragnelli visita gli ammalati della “Sacro Cuore”, associazione gemellatasi con la romana “Genius Loci”

Pietro Maria Fragnelli, vescovo della Diocesi di Trapani, visiterà domenica sera alle 20,30 l’Associazione sclerosi multipla “Sacro Cuore” di Alcamo, la cui sede si trova in piazza IV Novembre ed è stata messa a disposizione dalla stessa curia. L’incontro con gli ammalati e i soci sarà preceduto dalla santa messa, che sarà celebrata nella chiesa Madre. Un momento importante, uno dei tanti promossi dall’Associazione, presieduta da Luca Scalisi, la cui attività non si ferma mai. L’ultima è stata quella di Chef per un giorno.  Dal 23 al 25 marzo prossimi i medici Luca Scalisi, Liborio Cruciata e Pietro Navarra saranno a Roma ospiti della “Genius Loci onlus, che si occupa dell’assistenza ad ammalati di sclerosi multipla. Un mese e mezzo fa i medici  Maura Ianni, Maurizio Catinari e Massimo Amorosino sono stati ad Alcamo dove hanno effettuato gratuitamente visite odontoiatriche ad ammalati alcamesi di sclerosi, presso lo studio dentistico di Liborio Cruciata. La Genius Loci e la Sacro Cuore hanno deciso di gemellarsi per lo scambio di esperienze finalizzate ad alleviare i disagi a queste persone. L’associazione alcamese si occupa di 40 ammalati e non è solo l’assistenza medica ad essere portata avanti ma anche tantissime attività. “Genius Loci” e la “Sacro Cuore” hanno identiche finalità. Dedicare il tempo, il sapere, le competenze, le energie e l’attenzione all’Altro. Gli assistiti sono di Alcamo,  Calatafimi-Segesta, Partinico e Castellammare. Dopo le visite verrà stilata una scheda con controlli programmati fra 18 mesi.   Quella delle visite odontoiatriche è l’ultima delle tante iniziative portate avanti ad Alcamo. E a primavera una delegazione alcamese andrà in Abruzzo e precisamente nell’Isola del Gran Sasso (provincia di Teramo) dove ha sede la Genius Loci. Intanto sono in fase di completamento le relazioni seguite alle visite audiometriche, oculistiche ed odontoiatriche per proseguire al meglio le varie cure. Tra le prossime attività ludico-ricreative gli assistiti alcamesi presto trascorreranno una giornata presso il convento dei francescani di Cinisi. Giuseppe Maniscalchi