IACP Trapani: presentati progetti per 4 milioni

0
359

Più di 50 progetti esecutivi per partecipare al bando promosso dall’Assessorato Regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità per il recupero e la razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale pubblica.

Sono stati presentati dall’ufficio tecnico dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Trapani, per un valore di oltre 4 milioni di euro. Gli interventi riguardano gli alloggi popolari gestiti dall’ente in tutti i Comuni della provincia di Trapani per l’esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria in singoli alloggi o anche intere palazzine e il ripristino di aree condominiali; una parte rilevante è relativa agli ascensori fermi da tempo.

«Si tratta di interventi – spiega il commissario ad acta Ignazio Gentile – rispetto ai quali l’Iacp non ha potuto fare puntualmente fronte a causa dei limitati fondi di bilancio. La manutenzione ordinaria, infatti – ricorda Gentile – è esclusivamente a carico del bilancio dell’ente e grazie ad una gestione oculata da parte della dirigenza e dei funzionari siamo comunque riusciti anno per anno a soddisfare gran parte delle richieste di manutenzione avanzate dagli inquilini. Oggi – prosegue il commissario ad acta – la Regione ci ha offerto la possibilità di accedere a finanziamenti anche per questo tipo di interventi e devo dire che grazie alla solerzia della dirigenza, dei funzionari e di tutti i dipendenti assegnati in particolare all’ufficio tecnico, oggi partecipiamo al bando fiduciosi su di un totale accoglimento delle nostre progettazioni».

Gentile evidenzia a tal proposito “il riscontro sempre positivo rivolto dalla Regione all’Iacp di Trapani” e che l’assessore regionale alle Infrastrutture, Giovanni Pizzo, facendo visita all’ente nei mesi scorsi, ha voluto pubblicamente indicare l’istituto di Trapani come ente virtuoso e quindi esempio per tutti gli altri Iacp siciliani.

In queste settimane l’Iacp di Trapani si è altresì attivato nei confronti dei sindaci della provincia sollecitandoli per la loro parte a presentare progetti per gli alloggi popolari che nel tempo sono stati a loro ceduti, della cui manutenzione ordinaria però risponde sempre l’Iacp. Trattandosi però di alloggi divenuti di proprietà comunale la relativa progettazione esecutiva è competenza delle relative amministrazioni comunali.

«Molti Comuni – sottolinea il commissario ad acta – hanno risposto riscontrando le nostre sollecitazioni e presumo che anche loro parteciperanno al bando presentando le occorrenti progettazioni esecutive. In qualche caso ci sono stati Comuni che ci hanno delegato alla progettazione e l’Iacp ha provveduto anche in tal senso».

Gentile si dice certo che «per la qualità degli interventi e delle progettazioni proposte sia come Iacp sia da parte dei diversi Comuni del trapanese, saremo tra le provincie maggiormente finanziate».