I piddiini del Golfo di Castellammare a consulto

Ieri sera si è svolto un incontro, presso il Circolo del Pd di Alcamo, con la partecipazione di alcuni rappresentanti dei Circoli dei comuni limitrofi, nel corso del quale si è affrontato il tema della costituzione dei Liberi Consorzi dei Comuni, previsti dallo Statuto della Regione Siciliana, in sostituzione delle Province.
“Alla fine della riunione si è addivenuti alla costituzione di un Comitato tra i rappresentanti dei circoli per sostenere le Amministrazioni del comprensorio, nell’individuazione di un territorio omogeneo per cultura, per storia, per visione dello sviluppo economico che porti ad un senso di appartenenza alla comunità più riconosciuto, rispetto alle Province fin qui esistite.” dice vincenzo Cusumano del PD alcamese.

 

L’obiettivo sarà quindi, quello di semplificare l’organizzazione dei servizi per i cittadini a tutti i livelli: dalla sanità allo sviluppo economico, dai servizi della manutenzione delle strade ex provinciali alla programmazione dello sviluppo economico, dalla raccolta differenziata ai nuovi strumenti di programmazione comunitaria.
In questo senso la costituzione di un Consorzio dei Comuni del Golfo, potrà rispondere certamente meglio ai cittadini e ad un territorio che si trova a cavallo tra le ex-province di Trapani e Palermo e pertanto si auspica, al di là di possibili campanilismi, che le Amministrazioni di quest’area geografica procedano verso questa direzione.