Gregge sulla statale al buio, violento impatto con autovetture. 34 ovini morti, un giovane ferito

E’ stata un ecatombe di pecore e sarebbe potuta diventare anche una tragedia di vite umane. Una quarantina di pecore uccise, una decina di ferite. Il gregge, probabilmente in ritardo sulla consueta tabella di marcia e quindi quando già era calata l’oscurità, stava attraversando la statale 113 per rientrare in ovile. L’arrivo di una Mercedes che procedeva in direzione Partinico, in un tratto di strada in cui si viaggia a velocità sostenuta, in contrada Fondachelli, al confine del territorio di Alcamo, ha causato il violento impatto.

La parte anteriore della grossa automobile è andata completamente distrutta. A seguire è sopraggiunto un altro mezzo e quindi altri due in senso opposto. Sull’asfalto tantissimo sangue e scene quasi da film horror. Sul posto sono arrivati i mezzi del 118, i vigili del fuoco di Partinico, polizia e carabinieri. Davvero difficile muoversi in mezzo a tutte quelle carcasse. Fra le persone coinvolte ha avuto la peggio
un ragazzo partinicese al quale, al pronto soccorso dell’ospedale San Vito e Santo Spirito di Alcamo, sono state riscontrate ferite, una anche al viso lacero-contuso, e numerosi traumi di scarsa entità.

Il violento impatto si è verificato intorno alle 17,45 e il traffico sulla 113, alle porte di Alcamo, è rimasto interrotto. Immediato e stato poi il lavoro di alcuni volontari, dello stesso pastore e dell’ANAS che hanno sgombrato la carreggiata. La pioggia della notte ha fatto il resto facendo scomparire quel lago di sangue. Questa mattina, sul posto, non c’era più infatti alcun segnale di quando accaduto.