Grande esordio per “Trapani Città Mediterranea della Musica”

0
265

Prenderà il via questo fine settimana “Trapani Città Mediterranea della Musica” il grande contenitore culturale, voluto e realizzato dall’Ente Luglio Musicale Trapanese, che per quattro mesi animerà la stagione estiva del capoluogo.

Due gli appuntamenti in programma per questo week end. Oggi si apre la rassegna “InChiostro d’Autore”, a cura del giornalista Marco Rizzo. Da oggi fino al 26 agosto saranno protagoniste alcune delle firme più autorevoli  dell’editoria italiana.

Questa sera alle ore 19.00 nel chiostro di San Domenico, a Trapani, primo appuntamento con Adriano Sofri per presentare il suo libro “Reagì Mauro Rostagno sorridendo” . Uno dei maggiori e influenti intellettuali contemporanei, Sofri, ricorda l’amico Mauro Rostagno, ucciso dalla mafia a Trapani il 26 settembre 1988, attraverso un libro che ripercorre la complessa vicenda giudiziaria. Sarà un’occasione per parlare del processo, che si è svolto proprio a Trapani, ma anche del mestiere di giornalista, con le sue complessità.

Domani esordio in grande stile anche per Le Orchestre Nascoste Festival, nella chiesa di Sant’ Alberto. Alle ore 21.30 andrà in scena lo Stabat Mater per soli, coro, pianoforte e harmonium di Gioacchino Rossini. La chiesa di Sant’Alberto, raffinatissima, ma di dimensioni inadeguate a imponenti organici strumentali, è il palcoscenico ideale per una rilettura intima del capolavoro rossiniano. Una prima assoluta che porterà a Trapani rari strumenti ibridi, in una girandola di programmi accattivanti, fino al 10 luglio, per svelare il mondo delle “Orchestre Nascoste”. L’idea alla base del Festival prende spunto dalle peculiarità dell’organo “La Grassa” nell’ antica Chiesa di San Pietro a Trapani. Uno strumento che l’artigiano costruttore, Francesco La Grassa, pensò non semplicemente come organo liturgico ma come orchestra stabile, ensemble che Trapani, città di provincia, non poteva permettersi. Da qui l’appellativo di “Orchestra Nascosta”.

La kermesse ha, tra l’altro già avuto un prologo: per la sezione “Come nasce un’opera: il museo dinamico” ieri sera è stato, infatti, possibile assistere alle prove dello Stabat Mater: una iniziativa che ha riscosso un successo al di là di ogni aspettativa, per cui anche questa sera, al prezzo simbolico di un euro, prove generali aperte sempre a partire dalle 21:30.