Giornalismo in lutto per la morte di Giacomo Clemenzi

0
359

 

La salma è stata tumulata nella tarda mattinata di oggi nel cimitero di Calatafimi Segesta, dopo una partecipato rito funebre nella chiesa di Sant’Ernesto a Palermo. Grande partecipazione e commozione per la morte di Giacomo, Giacomino, Clemenzi un monumento del giornalismo siciliano. Con la città di Alcamo ha avuto sempre un rapporto particolare dove poteva contare su tantissimi amici. Giacomino è stato direttore responsabile dei periodici, stampati ad Alcamo, La gazzetta del golfo e il Bonifato. Originario di Salemi, laureto in giurisprudenza, ha lavorato per oltre 30 anni al Giornale di Sicilia, dove aveva iniziato la carriera come collaboratore sportivo. Ha ricoperto per tantissimi anni la carica di segretario di redazione. Ai tempi d’oro dell’Alcamo calcio Giacomino veniva, come inviato al Maroso, per le cronache dei bianconeri. L’Ordine lo definisce “giornalista da sempre”. Pe mezzo secolo è stato rappresentante in tutte le categorie e ordini dei giornalisti. L’Ordine dei giornalisti porge ai famigliari il commosso abbraccio di tutti i giornasti di Sicilia e d’Italia. Era iscritto all’Albo dal 21 ottobre del 1967. Gentile e pacato ha aiutato nella crescita professionale decine di giornalisti. Tra le tante manifestazioni di cordoglio anche quella del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Anche gli editori i giornalisti e il personale tutto di alpauno si uniscono al dolore della moglie e dei figli Ennio e Sabrina