Gambero Rosso, dal Ministero arriva lo stop alla pesca

Gambero Rosso una prelibatezza. Al chilo costi molto alti, ma ora arriva lo stop a questa pesca. Infatti la Direzione generale della pesca marittima e dell’acquacoltura del Dipartimento delle politiche competitive, della qualità agroalimentare, della pesca e dell’ippica del Ministero delle politiche agricole e forestali ha diffuso, alle associazioni di categoria della pesca professionale e alle autorità marittime, una circolare in cui si evidenzia che la quota di sforzo per le attività di pesca dei gamberi di profondità  è stata superata. Pertanto, è stata disposto il blocco immediato di queste attività di pesca a partire da martedì prossimo.

Alle imprese di pesca non è consentito effettuare ulteriori attività nelle zone indicate, né procedere alle conseguenti operazioni di sbarco e commercializzazione. “Il Distretto della Pesca e Crescita Blu – dichiara il Presidente Nino Carlino – esprime la propria preoccupazione per l’ennesima limitazione alle attività di pesca in un periodo storico caratterizzato da gravi emergenze sanitarie ed economiche ed auspica un confronto immediato per trovare soluzioni adeguate al problema che non penalizzino ulteriormente la filiera della pesca.”