Furti di rame, in arresto alcamese

0
389

Arrestato dai Carabinieri della Stazione di Calatafimi Segesta Andrea Ruisi, 35enne alcamese, di professione elettricista, che a distanza di qualche mese dall’ultimo arresto è stato nuovamente colto in flagranza di reato per furto di cavi di rame. Infatti nell’aprile scorso con un complice, aveva rubato 1000 metri di cavi elettrici in rame causando il black-out dell’intera zona; ad arrestarli anche in quell’occasione i Carabinieri della Stazione di Calatafimi Segesta, alle dipendenze del Comando Compagnia Carabinieri di Alcamo. Questa volta a far scattare l’operazione è stata la segnalazione di una guardia giurata, che notando strani bagliori in piena campagna a notte fonda, ha allertato subito i carabinieri della locale stazione che si sono precipitati sul posto, in contrada Ponte Palmeri Giummarella, dove hanno colto Ruisi in flagranza di reato mentre stava tranciando i cavi della corrente elettrica. Sono stati trovati anche numerosi attrezzi utilizzati per mettere a segno i colpi, tra cui guanti, tronchesi, forbici, tenaglie: tutto sottoposto a sequestro, oltre ad un furgone utilizzato per il trasporto della merce rubata. Stamattina è stato processato per direttissima: il Tribunale ha convalidato l’arresto e disposto i domiciliari.