Fuori dall’Urbanistica l’assessore Paglino e l’Ingegnere Parrino

0
471

Gino Paglino non è più l’assessore all’urbanistica del Comune di Alcamo, l’Ingegnere Anna Parrino non è più a capo dell’Ufficio Tecnico del settore urbanistica. Sebastiano Bonventre, il Sindaco, dopo tutto quello che è successo ha deciso, fuori tutti e due dall’Urbanistica e assegnazione a un tecnico e professionista di fuori Alcamo e magari dai giochi politici, superpartes.

 

Tutto era cominciato con le dichiarazioni di Alessandro Calvaruso in Consiglio Comunale e con le richieste di Ignazio Caldarella, accolte, di svolgere i consigli a porte chiuse sull’argomento. Poi polemiche interne all’urbanistica. Poi la Pedemontana, l’intervento della Magistratura, un operaio morto sul lavoro, concessioni ferme e due ritirate, polemiche a mai finire finchè Bonventre ha deciso. L’urbanistica ora è stata affidata pro tempore al geometra Stabile, così com’era prima che arrivasse la Parrino. Paglino rimane assessore e vice sindaco, dell’area Perricone e Area Democratica, Anna Parrino è comunque dirigente perchè vincitrice di concorso al Comune da tempo.

 

L’Urbanistica è un settore particolare, delicato, da non confondore con i Lavori Pubblici. E’ all’Urbanistica che si decide come costruire, dove, quando, e magari chi. Non è roba di poco conto, si metterà mano al piano Regolatore Generale, bisognerà capire come si scelgono e approvano i progetti, quali approvare, quando. Insomma un settore delicato dove la Magistratura ha gettato l’occhio e non solo, anche i cittadini.