Festa per i 18 anni, con dj, alla faccia delle restrizioni. Carabinieri sanzionano anche 11 minorenni

MARSALA – I 18 anni vanno festeggiati anche in un periodo di restrizioni e norme varate dalle autorità per evitare il ‘galoppare’ del contagio. Questa la filosofia di un giovane marsalese che, non tenendo conto del rispetto delle normative di contenimento del Covid – 19,  ha organizzato la festa per il suo diciottesimo compleanno con tanto di musica e impiego di un dj. E’ accaduto ieri sera in contrada Berbarello, in territorio di Marsala, dove i carabinieri sono stati attratti proprio dalla musica ad altissimo volume.

I militari dell’Arma hanno quindi effettuato l’accesso al luogo e hanno trovato undici minorenni, fra i 16 e i 17 anni, intenti a ballare con tanto di consolle e dj. Visto il mancato rispetto dell’ultimo D.P.C.M. e dell’ordinanza del sindaco di Marsala che vieta le attività di ballo, intrattenimento musicale e di animazione in tutti i luoghi pubblici e privati del territorio, i carabinieri hanno messo fine ai festeggiamenti ed elevato sanzioni ai ragazzi partecipanti e al fresco diciottenne. Quest’ultimo, ovviamente, non è entrato nel migliore dei modi nella maggiore età.