Ecco come si vota alle comunali

    0
    333

    Il 6 e 7 maggio in Sicilia si svolgeranno le elezioni amministrative. In Sicilia si voterà in 147 comuni e 14 circoscrizioni. I seggi resteranno aperti domenica 6 maggio dalle ore 8 alle ore 22 e lunedì 7 maggio dalle ore 7 alle ore 15. L’elettore al seggio dovrà andare munito di documento di identità e con la tessera elettorale. Chi ha smarrito la tessera elettorale potrà richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza. Per le elezioni comunali si voterà con una scheda di colore grigio. Sarà possibile esprimere una sola preferenza per un candidato al consiglio comunale di una lista scrivendone il cognome o il nome e il cognome in caso di omonimia. C’è una differenza rispetto al passato. Infatti votando una lista il voto non si estende direttamente al candidato a Sindaco collegato. Occorre quindi esprimere il voto anche per il singolo candidato a Sindaco con una croce diversa rispetto a quella attribuita alla lista.  Quindi si puo’ votare un candidato alla carica di sindaco e una lista collegata a diverso candidato sindaco tracciando un segno sul rettangolo del candidato sindaco prescelto e uno sul contrassegno della lista prescelta. Nei comuni che non superano i 15 mila abitanti le elezioni si svolgeranno in un unico turno. Verrà eletto Sindaco il candidato con il maggiore numero di voti. Negli altri comuni, quelli superiori ai quindici mila abitanti, sarà eletto chi avrà riportato almeno la metà più uno dei voti. Qualora non si superasse il 50% delle preferenze, gli elettori saranno chiamati al ballottaggio il 20 e 21 maggio 2012 per scegliere tra i due candidati che hanno ottenuto più voti al primo turno. Venerdì 4 maggio a mezzanotte si concluderà la campagna elettorale, dopo di che tutti i manifesti e le iniziative pubbliche saranno vietate dalla legge che disciplina le competizioni elettorali.