Discarica e alti rovi ad Alcamo a pochi passi da scuola. Playground pieno di rifiuti

0
629

Un appezzamento di terreno, di proprietà comunale, totalmente abbandonato a sé stesso con rovi alti quasi due metri che nascondono rifiuti e sporcizia di ogni genere. Sorge fra la via Achille Campanile e la via padre Puglisi, davanti ad un complesso di case popolari, e di fianco al recinto perimetrale dell’istituto scolastico comprensivo ‘Nino Navarra’. La segnalazione al comune di Alcamo è stata effettuata una decina di giorni fa da un condomino della palazzina che aveva richiesto all’URP la potatura di un grosso albero i cui rami arrivavano fino a terra ostruendo la scala che porta al parcheggio sottostante. Dall’operazione si è aperta la visuale verso quel terreno divenuto discarica con rifiuti e oggetti vari che si trovano lì chissà da quanto tempo. Poi nessuna diserbatura con erbacce, canneti e rovi che hanno quasi scavalcato il muretto di cinta in via Campanile. Una telefonata ad un assessore che ha girato la segnalazione ad un altro assessore che a sua volta ha chiamato il cittadino affermando che in questi giorni, senza una data ben precisa, qualcuno sarebbe intervenuto. Nel frattempo in quell’area proliferano insetti, blatte, topi e altri animali. Le cose non vanno molto meglio a poche decine di metri, vale a dire nell’area in cui sorge un playground, un campetto da basket all’aperto i cui canestri, recentemente, sono stati donati e installati dal Lions Club di Alcamo. In ognuno degli angoli sono accatastati rifiuti, sporcizia e altre amenità. A due passi dal campetto esiste anche un parco-giochi e pure qui le condizioni del verde pubblico non sono ottimali. Anche lo stato delle palazzine popolari necessiterebbe di grossi interventi di manutenzioni ma qui entrano in gioco altri enti quali l’istituto autonomo case popolari. Non esistono, o comunque non dovrebbero esistere, zone d serie A e zone di serie B. Eppure ad Alcamo in questi siti, che sorgono a due passi dalle scuole, non sembra proprio così.