Diga Trinità di Castelvetrano, agricoltori continuano la protesta contro gli sprechi d’acqua

0
393

E’ sempre più emergenza siccità in Sicilia e la situazione delle dighe è a dir poco allarmante. Una delle dighe si trova in provincia di Trapani. Parliamo della diga Trinità di Castelvetrano, costruita negli anni 50 e mai collaudata, attende da anni interventi strutturali. E qui spesso si aprono le paratie con lo sversamento di acqua in mare. Un vero sacrilegio mentre si attendono risposte dalla Regione, che non arrivano. Le elezioni europee di giugno stanno bloccando tutte le attività politiche. Tutto viene rimandato ed è paralisi quando invece dovrebbero arrivare risposte sulle emergenze. “Durante l’ultima seduta della commissione Ambiente all’Ars è stata affrontata l’importante questione dell’invaso della diga Trinità, con particolare riguardo alle azioni che il governo intende intraprendere per incrementare la capacità di invaso della diga e il deflusso delle acque. Sono emerse notizie allarmanti riguardo alla situazione dell’invaso. È stato evidenziato un disastroso quadro in merito alla verifica sismica, la cui esecuzione è stata rimandata ancora una volta dalla società incaricata, con una proroga dai già lunghi quattro anni iniziali: dal febbraio 2024 all’aprile 2024. Questo, nonostante l’iter fosse stato avviato nel lontano 2020“.
Lo dice il deputato regionale di Sud chiama Nord, Giuseppe Lombardo. Se non verranno fornite risposte concrete, il rischio non riguarderà solo la perdita dei raccolti, ma anche il danneggiamento irreversibile degli impianti, con un impatto devastante su oltre 6000 ettari di vigneti“. Sul piede di battaglia, ovviamente, gli agricoltori che stanno subendo dei danni enormi per l’emergenza siccità. L’associazione “I guardiani del territorio” è pronta a nuove manifestazioni di protesta. “Al momento, proprio a causa della carenza idrica, sono già 150 i comuni dell’isola nei quali l’acqua è razionata nella sua erogazione quotidiana, creando disagi e disservizi alle comunità locali  all’agricoltura.