Data alle fiamme auto del Comune di Valderice

    La scorsa notte, poco dopo l’1:30, un incendio ha distrutto una Fiat Panda di proprietà del Comune di Valderice, in uso al personale del settore Urbanistica lavori pubblici. Sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri, che indagano sull’episodio, ma sono pochi i dubbi sull’origine dolosa del rogo.

     

    L’auto, infatti, sarebbe anche stata spostata dal luogo di sosta abituale e collocata in modo tale da occludere l’ingresso del parcheggio antistante i locali dell’Ufficio tecnico comunale.

     

    “Non è il primo danneggiamento che abbiamo subito nel corso di questi anni – ha commentato il sindaco, Camillo Iovino -. L’incendio di ieri sera, però, appare il più grave se verranno confermate le modalità di esecuzione. In questi mesi tutti i tecnici sono stati impegnati in procedimenti delicati di abusivismo e relative procedure di acquisizioni di immobili al patrimonio del Comune”.

     

    “Ho già avuto una riunione con tutti i tecnici comunali – spiega il primo cittadino – per assicurare la vicinanza e la solidarietà della Giunta, del Consiglio e dell’intero corpo dell’Amministrazione Comunale, ed ho invitato tutti a collaborare con gli inquirenti ricordando eventuali fatti accaduti che potrebbero dare uno spiraglio alle indagini. Se dovesse essere un’intimidazione al lavoro svolto dal personale comunale – conclude Iovino -, è una conferma che stanno lavorando bene e pertanto è un invito a continuare su questa strada. E’ improcrastinabile la collocazione di un sistema di videosorveglianza: provvederemo al più presto”.