Custonaci, auto-riduzione degli emolumenti del 10%

    Contenere la spesa. Con questo obiettivo l’amministrazione comunale e la Giunta di Custonaci, nel corso dell’ultima riunione, hanno deciso di ridurre del 10% gli emolumenti del sindaco, della Giunta e del Presidente del consiglio comunale.

     

    L’apprezzabile decisione è stata assunta in seguito ad una attenta analisi dei flussi economici.

     

    Dalle proiezioni del Dipartimento del Ministero dell’Economia, infatti, per l’anno corrente i trasferimenti ordinari al Comune di Custonaci saranno inferiori di 277 mila euro circa, a cui potrebbe aggiungersi un minore gettito dovuto alla nuova Imu, simulato dallo stesso Dipartimento, per circa 50 mila euro.

     

    La Regione Siciliana, ad oggi, non ha provveduto a simulare o distribuire le somme per i Comuni, pur annunciando un possibile taglio dei trasferimenti intorno al 10 o 20%, con l’aggiunta del venir meno delle somme per i Comuni inferiori a 5 mila abitanti.

    Il taglio agli emolumenti, quindi, avrà decorrenza dal primo giugno e, per il sindaco Mario Pellegrino “si tratta di un atto di grande responsabilità nei confronti della cittadinanza – afferma -. In questo modo ridurremo la spesa e garantiremo, allo stesso modo, i servizi alla collettività”.