Corso di formazione per Guardie Giurate Particolari

    0
    368

    Si svolgeranno lunedì 6 Agosto, con inizio alle ore 8.30, le prove selettive per l’ammissione al corso di formazione per Guardie Giurate Particolari, organizzato dall’Istituto Europol di Alcamo, che, nel corso degli anni, si è distinto per la particolare cura nella professionalizzazione dei suoi dipendenti in servizio e delle aspiranti guardie.

     

    Si tratta del settimo corso che organizza l’istituto.

     

    Le prove si svolgeranno all’istituto tecnico commerciale e per geometri Girolamo Caruso di Alcamo, con sede in via J. F. Kennedy, 2 a seguito di un protocollo siglato tra il dirigente dell’istituto Vincenza Mione e il comandante dell’Europol Salvatore Trovato.

     

    Le aspiranti guardie che, lunedì, si sottoporranno ad un test attitudinale sono in tutto circa 170 a fronte delle 6500 domande giunte entro la fine di Marzo 2012 e sulle quali è stata operata una preventiva selezione sui curricula.

     

    I partecipanti al test si sottoporranno a domande su culturale generale, area giuridica e di indirizzo e area psicoattitudinale.

     

    “Un’attenta selezione che l’istituto di vigilanza ritiene fondamentale per poter disporre, qualora assunti i corsisti a fine corso, di un personale altamente qualificato che costituisce il principio fondamentale del nostro Istituto di Vigilanza. Per questo, il reclutamento delle nostre Guardie Giurate vogliamo che avvenga in base a criteri molto rigidi ed attraverso una selezione articolata in diverse fasi” ha precisato il comandante Salvatore Trovato, ricordando che ai test seguirà una prova orale e relazionale-attitudinale.

    “Tale selezione è finalizzata a verificare la competenza, la capacità relazione e comunicativa, le conoscenze giuridiche e della legislazione sul lavoro, la capacità di riconoscere e usare le armi, l’affidabilità e la serietà della recluta che si appresta a svolgere un’attività volta alla sicurezza dei nostri clienti e dei loro beni. Grazie a questi standard l’Istituto di Vigilanza è riuscito in questi pochi anni di storia a migliorare costantemente la qualità dei servizi erogati e la sicurezza sul territorio, attraverso una collaborazione sinergica e fattiva con le forze dell’ordine. Vogliamo continuare ad essere sinonimo di serietà, professionalità, competenza, tempestività, sicurezza” ha concluso il comandante dell’istituto Salvatore Trovato augurando ai concorrenti di superare i test selettivi.