‘Concorsopoli’, processo rinviato a ottobre. Giudice si astiene per incompatibilità

0
283

Rinviato al prossimo 18 di ottobre il processo scaturito dall’operazione condotta ad Alcamo dai carabinieri e denominata ‘Concorsopoli’. Ventitré gli imputati accusati, a vario titolo, di corruzione e traffico di influenze illecite per concedere assunzioni facili e illegittime. Imputati quasi tutti alcamesi con Giuseppe Pipitone, ex direttore ginnico sportivo dei vigili del fuoco di Catania, al centro delle indagini.

Il processo doveva prendere il via stamattina ma il giudice Enzo Agate si è astenuto per evidente incompatibilità. Si era infatti già occupato dell’inchiesta in fase cautelare, presiedendo il tribunale del Riesame delle misure reali. Al posto di Agate, come presidente del collegio giudicante, subentrerà Daniela Troìa. Prima udienza fra quattro mesi, il 18 di ottobre