Concorso nazionale del Kiwanis. Plesso Europa vince primo premio su “La scuola che vorrei”

Prestigiosa affermazione del Plesso Europa dell’istituto comprensivo “Nino Navarra” di Alcamo, diretto da Giacomo Raspanti. Ha vinto il premio nazionale indetto dal Kiwanis club sul tema “La scuola che vorrei”. I ragazzi, sotto la guida di Miriam Avila referente del progetto, hanno realizzato un plastico raffigurante “La scuola dei sogni” e un video power point che spiega attraverso i protagonisti l’idea del progetto.

Il plastico che misura un metro e 10 per uno e 90 contiene aule a tema dedicate a dodici personaggi famosi. Al concorso hanno partecipato le scuole elementari italiane e della Repubblica di San Marino. Oltre settanta in tutto. Il progetto è stato ideato dal coordinatore distrettuale del Kiwanis, Pietro Lucisano e ad Alcamo si è avvalso della collaborazione di Silvana Giacone, presidente del Kiwanis di Alcamo, che non ha lesinato impegno nel portare avanti questa iniziativa.

Silvana Giacone ha fatto di trade union con la scuola. Il regolamento prevedeva la partecipazione dei ragazzi sia singolarmente che per classe o istituto. I ragazzi potevano presentare poesie, scritti o un progetto. Sono stati impegnati 40 ragazzi delle quinte classi del plesso Europa, e con i soldi della vincita realizzeranno all’esterno della scuola un parco giochi che sarà intitolato a Gaudì, famoso architetto spagnolo.

Il materiale per il parco giochi e l’installazione a cura del Kiwanis club. Al concorso ha partecipato anche una classe della Bagolino di Alcamo. Oltre alla targa, la scuola riceverà tre mila euro per realizzare un parco giochi. “E’ motivo di grande soddisfazione – dice Silvana Giacone- questa vittoria che premia il lavoro svolto dai ragazzi alcamesi diretti da Miriam Avila, che hanno realizzato un video originale, corredato da foto che lanciano non solo una legittima aspirazione sulla “Scuola che vorrei”, ma anche un appello alle Istituzioni affinché rivolgano la loro attenzione agli istituti scolastici, che pur in un periodo difficile come quello attraversato a causa della pandemia, si impegna nell’attività didattica.

I ragazzi – conclude Silvana Giacone – rappresentano la classe dirigente di domani”. “Un ringraziamento particolare – dice Pietro Lucisano – va a Silvana Giacone per la collaborazione e la gentilezza che ha caratterizzato ogni nostro colloquio e per l’importante ruolo che ha svolto per questa manifestazione”. Alla cerimonia di premiazione, fissata per il 29 maggio, interverranno Pietro Lucisano, ideatore del concorso, il Governatore e il Luogotenente della Divisione del Kiwanis club. Sarà anche l’occasione per far conoscere ai ragazzi questo club service e il ruolo quotidiano che svolge in varie parti del mondo nel campo della solidarietà. Giuseppe Maniscalchi