Con la festa dell’Immacolata iniziano anche ad Alcamo gli eventi del Natale. Domani processione

0
563

Con la festa dell’Immacolata si alza il sipario sulle manifestazioni religiose  per le festività natalizie e sui programmi, varati dalle amministrazioni comunali. C’è voglia di partecipazione agli eventi promossi dai Comuni, alcuni dei quali hanno varato i programmi e altri li stanno completando per come accade ad Alcamo. In piazza Ciullo in avanzata fase di installazione le casette per i mercatini. Già piantate stelle di Natale nelle fioriere. La chiesa in prima linea con le cerimonie religiose, Nel programma del Comune  prossimo venturo l’installazione delle luminarie, vari concerti con il clou col concerto la vigilia di Capodanno con brindisi in piazza,  artisti di strada, mostra di arte contemporanea, attività che coinvolgono i bambini, presentazione di libri, rappresentazioni al teatro Cielo.

Impegnata su più fronti la Pro loco alcamese mentre il sipario si alzerà sabato alle 17,30 al centro Marconi con la mostra una finestra sul mondo, concorso fotografico di alto valore culturale e sociale sul tema “L’acqua e il mare”, curata da Silvana Giacone per la iniziativa del gruppo “Noi..oltre il teatro” presieduto da Rita Mancuso. Per le luminarie il Comune di Alcamo spenderà 25 mila euro. Oggi vigilia della festa dell’Immacolata, il sindaco preceduto dalla banda musicale scortata dai vigili urbani in alta uniforme che portano il gonfalone della città, questa sera parteciperà, con le varie autorità, alla celebrazione religiosa caratterizzata dall’accensione di un cero  votivo da parte di Domenico Surdi per omaggiare la Madonna. Domani mattina messa presieduta dal vescovo Pietro Maria Fragnelli e di pomeriggio la processione. Un tempo questo era il periodo in cui si riunivano le famiglie per preparare le “cuddureddi”. La sera della vigilia dell’Immacolata  tante famiglie preparavano sfince, sfincioni, sasissa e cavuliceddi riunendosi con i parenti per una lauta cena. E il giorno dell’Immacolata partecipazione alle celebrazioni religiose, tutti elegantemente vestiti con l’immancabile passeggiata nel Corso VI Aprile. Nel pomeriggio in tanti alla processione dedicata all’Immacolata, che esce dalla chiesa di San Francesco d’Assisi.