C/mmare del Golfo, spiagge sporche: Cambiamenti incalza

0
279

Una giornata dalle temperature praticamente estive, quella di ieri, che ha fatto riversare in spiaggia un gran numero di persone. Ma gli arenili di Castellammare del Golfo non si presentavano certo al meglio. Ed arriva il duro attacco dell’associazione Cambiamenti. Con tanto di reportage fotografico il movimento chiede all’amministrazione comunale “le ragioni del parziale stato di abbandono dei tratti di spiaggia libera”, considerato, tra l’altro che “il turismo di Castellammare si fonda prevalentemente sul turismo balneare e quindi sulla fruizione delle spiagge, considerata altresì la recente introduzione della imposta di soggiorno, che dal 1 Maggio e nelle sole strutture classificate, viene riscossa per conto del Comune”. “Si potevano ad esempio – suggerisce Cambiamenti – convocare per tempo gli operatori economici insistenti nelle aree interessate, e chiedere loro di farsi carico della pulizia straordinaria delle spiagge, magari con l’impegno della stessa amministrazione di sgravare questo “quantum” anticipato, dalle future spettanze del Comune (ad es. credito sul futuro versamento dell’imposta sui rifiuti), attraverso la predisposizione –ove necessario- di eventuali regolamenti ad hoc, il tutto altresì accompagnato da una bella giornata di sensibilizzazione”.

Il sindaco Nicolo Coppolà incassa: ritiene perfettamente legittime le osservazioni dell’associazione riguardo alla mancata pulizia delle spiagge che quest’anno ha dovuto superare alcuni ostacoli burocratici, dovuti al passaggio di questa incombenza dall’ATO, che era competente in materia fino all’anno scorso, al Comune che se ne è dovuto fare carico. Ma il primo cittadino assicura che già da oggi l’amministrazione comunale sta correndo ai ripari iniziando dalla pulizia straordinaria della Spiaggia Plaja e che entro domenica prossima tutte le spiagge castellammaresi saranno pronte per accogliere i bagnanti.

La pulizia ordinaria, sarà invece affidata, come l’anno passato, tramite il progetto “Spiagge Pulite”, ai cittadini in condizioni di disagio economico selezionati attraverso un apposito bando pubblico.

Per quanto riguarda, invece, lo sversamento di liquami, sulla Spiaggia di Petrolo, segnalato sempre dall’associazione, il Comune replica che è stato causato da una piccola frana e che i tecnici comunali e le ruspe sono già sul posto per ovviare al problema.

Ma Cambiamenti punta il dito anche contro la mancata pianificazione per tempo della stagione turistica, chiedendo conto al sindaco della promessa fatta l’anno scorso. Anche qui l’amministrazione comunale non si mostra impreparata e annuncia che il programma degli eventi dell’estate castellammarese è già pronto e di prossima pubblicazione, con una serie di appuntamenti di buon livello che si susseguiranno da maggio a settembre.

the low cut neckline was shaped to emphasize
burberry schal Five ways to pull off a blazer for men

but certain innovations
woolrich outletHow to Prevent Rashes From Sequined Dresses