C/mmare del Golfo, sgravi di tasse e interessi per il centro storico

0
598

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – L’obiettivo è rimettere in sesto il centro storico. Tirarlo a lucido per garantire al paese una maggiore attrattività turistica ed un impatto visivo decoroso. Ma l’attuale crisi economica non agevola per nulla investimenti. Il Comune di Castellammare del Golfo prova a fare la sua parte e caccia fuori i soldi, anche se pochini a dire il vero, per incentivare i privati a recuperare le proprie abitazioni e ad aprire nuove attività commerciali ed imprenditoriali nel centro storico. Questa mattina, in conferenza stampa, sono stati illustrati gli interventi economici previsti dal municipio frutto di due regolamenti approvati dal consiglio comunale nelle scorse settimane. Un regolamento riguarda la possibilità che un cittadino che ha un’abitazione malconcia in centro storico possa rimetterla in sesto chiedendo prestiti in banca sino ad un massimo di 40 mila euro da restituire in 5 anni. in questo caso gli interessi saranno totalmente a carico del Comune.

Un secondo regolamento invece riguarda l’incentivo a chi apre un negozio o un’impresa sempre nel centro storico. Chi investirà in questo senso avrà importanti sgravi sulle imposte comunali, quindi su Tasi, Tari e Imu, per i 5 anni successivi. Ma sono previsti anche altri abbattimenti ancora.

In tutto ad essere stati stanziati 65 mila euro che obiettivamente appaiono pochi. Dall’amministrazione e dal consiglio comunale l’impegno a rimpinguare questa cifra se la risposta della cittadinanza sarà positiva. In queste agevolazioni rientra anche la cosiddetta mobilità sostenibile. Chi apre un’attività di noleggio di mezzi elettrici, quindi auto, moto e biciclette, nel chiedere il prestito alle banche godrà anche in questo caso del totale abbattimento degli interessi di cui se ne farà carico sempre il Comune.