Castellammare, spiagge pulite e risvolti sociali

    Le spiagge del paese ripulite con un progetto di pubblica utilità rivolto a cittadini in condizioni di disagio economico. L’amministrazione comunale di Castellammare del golfo, infatti, quest’anno ha deciso di dare un risvolto sociale alla pulizia delle frequentate spiagge cittadine, affidando il servizio a cittadini che hanno difficoltà economiche. Per questo ha pubblicato un bando di selezione che prevede precisi parametri per l’inserimento nella graduatoria, quali il reddito e la disoccupazione. I cittadini selezionati dovranno ripulire le spiagge quotidianamente, dal primo giugno al 20 settembre, con i mezzi messi a disposizione dal Comune.

    «Lo scopo del progetto di pubblica utilità è quello di fornire interventi di assistenza economica in favore di cittadini in condizioni di disagio economico, in un momento di difficoltà come quello attuale- spiega il sindaco Marzio Bresciani-. Contemporaneamente garantiremo una maggiore pulizia delle nostre spiagge con interventi quotidiani fino a settembre.

    Per questo l’amministrazione invita i cittadini con comprovato disagio economico, a rivolgersi all’ufficio Servizi Sociali per presentare l’istanza di ammissione al progetto». Con il bando saranno selezionati 42 cittadini che lavoreranno 4 ore al giorno per un totale di 160 ore.

    Tutte le spiagge del paese, con una spesa di circa ottantamila euro (Servizi Sociali + Ambiente), saranno ripulite quotidianamente nelle prime ore del mattino: spiaggia Plaja, Guidaloca e Mazzo Di Sciacca, Petrolo, Campana e Cala marina. Il bando, che scade a fine settimana, è scaricabile dal sito istituzionale del Comune (www.castellammaredelgolfo.org), alla sezione Bandi e avvisi (http://www.castellammaredelgolfo.org/ultime-notizie/Bandi%20e%20Avvisi). La domanda di prestazione potrà anche essere ritirata direttamente all’Ufficio Servizi Sociali (Corso Bernardo Mattarella n.24), dove dovrà essere consegnata.