Castellammare del Golfo-Si potenziano uffici tecnici del Comune, slanci a sanatorie e condoni

0
1131

Il potenziamento e l’informatizzazione dello Sportello unico per l’edilizia ma anche dello sportello unico per le attività produttive e di tutto l’ufficio tecnico comunale. Quindi si intravede la possibilità, tra le altre cose, di dare spinta propulsiva e velocizzazione all’iter per le pratiche di sanatoria ed il condono edilizio che si trascinano da anni e sono andate avanti a passo di lumaca a causa di carenze di risorse umane sul fronte degli uffici tecnici. Sono alcuni degli argomenti affrontati dal sindaco Nicola Rizzo nel corso di un incontro con l’associazione di tecnici liberi professionisti Actio. “Condivisione di quanto fino ad oggi programmato – commenta il sindaco Nicola Rizzo – e un avviato dialogo con i nostri tecnici componenti dell’associazione ‘Actio’, presieduta da Giuseppe Presti, non solo nel rispetto della trasparenza amministrativa ma anche perché possa esserci un reciproco scambio che stimoli e migliori il funzionamento e la produttività degli uffici anche tramite input dei nostri professionisti di settore esterni”. C’è stato tra il primo cittadino e i professionisti un lungo confronto dove si è fatto presente quale situazione è stata trovata dall’amministrazione appena insediata e soprattutto cosa si vuole fare. Si è parlato anche dell’emergenza idrica e di come questo governo cittadino intende affrontare il problema della restituzione delle reti ai Comuni così come ha intenzione di fare la Regione; altro nodo quello della gara in corso all’Urega, l’ufficio speciale degli appalti pubblici della Regione, per l’affidamento per 7 anni del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, prevedendo l’ampliamento anche per la zona di Fraginesi e le zone più periferiche. “Da parte nostra vi è un costante dialogo con gli enti preposti anche per l’iter relativo all’avvio dei lavori per il depuratore e l’aggiornamento del Pai, il piano per l’assetto idrogeologico – aggiunge Rizzo -. L’iter che riguarda sanatorie e condono edilizio, il miglioramento e l’informatizzazione di uffici come lo sportello unico per l’edilizia e lo sportello unico per le attività produttive che intervengono in settori trainanti l’economia della nostra cittadina. I professionisti hanno rappresentato le esigenze della categoria ed occorre uno slancio della attività che potrà essere attuato con la collaborazione di tutti. Proprio per questo – conclude il sindaco Nicola Rizzo – avviamo un confronto concreto con l’associazione che ringraziamo per aver espresso la volontà di collaborare e miriamo a far  tesoro delle competenze e dell’esperienza di professionisti e tecnici”.