Castellammare del Golfo-Comandante vigili urbani, nomina ad interim per dirigente

0
441

Il comando di Polizia municipale  Castellammare del Golfo senza più una guida. Il capo dei caschi bianchi, Giorgio Collura, ha infatti lasciato l’incarico per trasferirsi armi e bagagli al Comune di Calatafimi dopo averla spuntata attraverso un avviso pubblico. Ora il sindaco Nicola Coppola ha deciso di affidare ad interim l’incarico di comandante al responsabile del II Settore, Gianluca Coraci, inquadrato in categoria D. Un incarico che comunque è temporaneo, come sottolinea nella stessa determina il primo cittadino. Infatti il Comune ha emanato un atto di interpello interno per verificare se qualche dipendente o responsabile di settore abbia l’intenzione di ricoprire l’incarico. Attorno alla scelta del successore di Giorgio Collura si erano scatenate le prime tensioni interne alla maggioranza da quando si è ricostituita la coalizione con l’ingresso del Nuovo centrodestra. E sono stati proprio i “nuovi entrati” ad avere storto il naso sull’iniziale paventata ipotesi di fare una nomina esterna e di indicare Andrea Ferguglia, il comandante revocato dal suo incarico a San Vito Lo Capo dal sindaco Matteo Rizzo a seguito di un lungo braccio di ferro. Era emersa l’ipotesi, mai confermata in via ufficiale, che dietro a questa manovra potesse esserci un accordo trasversale con la corrente dell’Udc del deputato regionale Mimmo Turano. Si è pero registrata la levata di scudi di Ncd seguita poi da quasi tutta la coalizione a sostegno del primo cittadino che ha rivendicato il fatto che la scelta dovesse essere collegiale. Da qui sono nate le frizioni ma dall’ultimo confronto avuto tra lo stesso sindaco Nicola Coppola e la sua maggioranza pare che tutto sia rientrato: “In realtà non c’è mai stata questa ipotesi – si era affrettata a smentire Coppola – e la coesione interna alla maggioranza non è mai stata messa in discussione. La soluzione sarà interna”. Ed effettivamente così sembra essere con la scelta di Coraci e con l’atto di interpello. Un compito delicato quello del comandante di Polizia municipale a Castellammare se non altro perché specie in estate la popolazione triplica e la viabilità va spesso in tilt, con i tanti varchi delle Ztl e isole pedonali da dovere monitorare.