Carabinieri arrestano ‘vecchia conoscenza’ alcamese con 31 grammi di cocaina pura

Viaggiava a bordo della sua autovettura sulla statale 113, in direzione Alcamo, quando è stato intercettato da una pattuglia dei carabinieri. L’uomo ha fatto finta di non accorgersi della sirena e dei lampeggianti continuando la sua marcia. I militari dell’Arma lo hanno quindi affiancato per poi bloccargli la strada. A quel punto l’anziano ha lanciato un involucro dal finestrino della sua autovettura sperando di non essere notato dai carabinieri che, invece, non si erano fatti sfuggire il particolare. In quell’involucro c’erano 31 grammi di cocaina, all’apparenza di elevata purezza. E’ stato così arrestato l’alcamese Rosario Fumuso, 72 anni, residente a Castellammare del Golfo da diverso tempo dove, alcuni decenni fa, gestiva un noto locale alla marina. La droga, se immessa sul mercato per la vendita al dettaglio, avrebbe prodotto 155 dosi per un valore di oltre 3.000 euro. L’arrestato è una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine ed ha svariati precedenti per droga e spaccio, i primi risalgono alla fine degli anni ’90. Il settantaduenne Fumuso, alcamese ma castellammarese d’adozione, al termine delle formalità di rito è stato sottoposto agli arresti domiciliari, misura che è stata già convalidata dal tribunale di Trapani.