Cantieri di servizi, come partecipare

0
413

È stato pubblicato il bando per la selezione dei soggetti da utilizzare nei Cantieri di Servizi, finalizzati ad integrare o ampliare i servizi comunali per mitigare le condizioni di povertà ed emarginazione sociale scaturenti dalla carenza di opportunità occupazionali.

Anche ad Alcamo gli interessati di età compresa tra i 18 e i 65 anni non compiuti, disoccupati o inoccupati che hanno presentato la dichiarazione di disponibilità presso il Centro per l’Impiego ed in possesso dei requisiti di ammissibilità, devono presentare, entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando -scadenza 25 ottobre – istanza sul modello di domanda reperibile presso gli Uffici del Comune di via Padre Pino Puglisi, aperto al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 12.00 dal lunedì al venerdì (ex Ufficio Camera di Commercio, Palazzo di vetro) o all’Ufficio U.R.P. Corso VI Aprile n.60, o scaricabile dal sito: www.comune.alcamo.tp.it. Non saranno ammesse domande pervenute oltre il termine fissato.

Alla domanda di partecipazione non deve essere allegata alcuna certificazione tranne la fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità. Le dichiarazioni rese dagli interessati saranno controllate per accertare la veridicità delle informazioni fornite, in caso di dichiarazioni mendaci i beneficiari, oltre ad incorrere nelle sanzioni penali previste dalle leggi vigenti, sono tenuti alla restituzione delle somme indebitamente percepite. Il Comune verificate le domande ed accertato il possesso dei requisiti dei richiedenti, redigerà le graduatorie dei soggetti da ammettere nei programmi di lavoro (una per ogni categoria prevista) da pubblicare all’Albo pretorio e sul sito istituzionale, entro 30 giorni dal termine ultimo di presentazione. Nei successivi gg.10 dalla pubblicazione della graduatoria potranno essere presentate le osservazioni per eventuali errori materiali, decorso tale termine ed effettuate nei successivi 10 gg. le rettifiche, le graduatorie diventano definitive.

L’ammissione ai Cantieri di Servizi, con un impegno orario pro-capite di 80 ore mensili, non determina l’instaurazione di alcun rapporto di lavoro con il Comune e l’integrazione al reddito, erogata per 3 mesi, non può essere rinnovata. I posti disponibili saranno assegnati nel modo seguente:

giovani di età compresa tra i 18 e i 36 anni, nella misura del 50%; soggetti di età compresa tra i 37 e i 50 anni, nella misura del 20%; soggetti ultracinquantenni, nella misura del 20%; soggetti immigrati in possesso di regolare permesso di soggiorno per motivi di lavoro o per ricongiunzione familiare, nella misura del 5%; soggetti portatori di handicap, riconosciuti dalla commissione sanitaria, nella misura del 5%.