Calcio, l’Alcamo vince pure a Castelvetrano. Doppietta di Russo e vetta a un punto (INTERVISTE)

Il giudizio di primo e secondo grado aveva lasciato per molti versi sbigottiti. Gara da ripetere nonostante l’invasione di campo e arbitro sospeso per avere terminato anzitempo il match. La migliore giustizia, nello sport, la fornisce però il campo e l’Alcamo, costretto a rifare la trasferta di Castelvetrano, ha violato il Paolo Marino per 3 a 1 fornendo una grande prova di personalità contro la Folgore, avversario certamente difficile e quotato.

I bianconeri, in campo con le pesanti assenze di Viscuso e D’Amato, andavano subito in vantaggio con Mauro Russo. Poi una disattenzione difensiva alla mezz’ora circa e il pareggio acrobatico di Rodriguez. Nella ripresa, dopo che Cocuzza si divorava il raddoppio per l’Alcamo, arrivava un generoso rigore per i padroni di casa. Il volo di Peppe Tafuri, classe 2004, ammutoliva il pubblico castelvetranese e dava il là al rilancio dell’Alcamo.

Così arrivava il raddoppio di un’irrefrenabile Russo, doppietta per lui, e infine, al 98’ il tris di Chiappara che superava di fino il portiere Longo e depositava in rete. L’Alcamo vola in classifica al secondo posto grazie alla quinta vittoria nelle ultime sei gare disputate. La vetta è appena a una lunghezza. Un successo ottenuto con tanto sudore e questo, nello sport, è uno degli aspetti più belli