Calcio, Eccellenza-L’Alcamo agli ottavi di Coppa Italia

0
359

L’Alcamo batte per tre a uno la Parmonval e accede agli ottavi di finale della Coppa Italia. Prestazione autoritaria quella dei bianconeri che colpiscono a freddo gli avversari con Emmolo, raddoppiano su rigore con Manfrè e chiudono i conti nel secondo tempo con il gol di Picone, dopo che gli avversari erano riusciti ad accorciare le distanze. La partita si è giocata ieri pomeriggio a Carini. Da questo successo, che fa tanto morale e contribuisce a dare ulteriore fiducia sui propri mezzi, Chico ha potuto anche avere buone indicazioni in vista del campionato dove l’Alba Alcamo ha il potenziale per stazionare ai primi posti in classifica. La società, presieduta da Baldo Marchese, ha lavorato per mettere a disposizione dell’allenatore un organico all’altezza delle ambizioni. Ma resta sempre da risolvere il problema del campo sportivo. Il “Catella” è impraticabile. Necessita di lavori ma mentre è iniziato il conto alla rovescia per il campionato giocare fuori casa appare scontato. In questa maniera si accresce anche lo scarso interesse dei tifosi, pochi quelli sugli spalti, mentre l’Alcamo merita ben altra cornice di pubblico. Occorre sistemare il fondo campo, intervenire sugli spogliatoi e sui servizi igienici per il pubblico che sono fatiscenti e puzzolenti. Cioè impraticabili. Queste le tre emergenze del Catella. E di questo si è parlato nel recente incontro che i dirigenti hanno avuto col sindaco Domenico Surdi. Prossimo incontro programmato per mercoledì  per fare il punto sul Catella, dove è stata avviata la manutenzione del fondo campo e la pitturazione degli spogliatoi. La società bianconera ha chiesto al sindaco di potere utilizzare come sede della segreteria un appartamento che si trova sopra gli spogliatoi e una stanza come deposito per esempio di palloni e altro. Intanto oggi si conoscerà il calendario del campionato d’Eccellenza e l’Alcamo è pronto a chiedere di giocare in trasferta la prima gara interna. Il Comune deve lavorare per dotare il Catella del  manto in erba sintetica e sicuramente si assisterebbe a belle partite considerate le qualità tecniche dell’attuale organico.