Calcio Castellammare OK. Basket, Trapani vince. Coppa Sicilia, Alcamo manca tris

0
399

Continua la Striscia positiva del Castellammare che conquista il 39esimo punto, nel campionato di Eccellenza, in 22 gare disputate. Un ruolino di marcia impressionate nel girone di ritorno con 5 vittorie e due pareggi, il secondo ieri sul difficile terreno madonita del Geraci. Partita poco entusiasmante match poco entusiasmante con le due formazioni che tengono bene il rettangolo di gioco. Madoniti intraprendenti con numerose iniziative, ma la retroguardia azzurra è stata molto attenta e non ha rischiato più di tanto nemmeno nel lungo recupero, più di sei minuti, assegnato dall’arbitro a fine gara. L’undici di Mione si conferma quindi squadra di spessore e domenica prossima cercherà di piegare un’altra ‘grande’, il Mazara 46, dopo aver battuto una settimana fa la corazzata Pro Favara. Per il resto della giornata Folgore che pareggia a Sciacca, Mazara che perde a Marineo e Fulgatore che cede soltanto nel finale sul terreno favarese della vice-capolista con squadra che sarebbe stata accolta da persone estranee negli spogliatoi incappucciate e co bastoni in mano.

Nel basket maschile Trapani Shark torna alla vittoria dopo lo scivolone di Cividale. Nei primi due quarti granata troppo brutti per essere veri con enormi difficoltà sia in attacco che in difesa e tenuti a gala soltanto da alcuni sprazzi di Mian, Renzi e Marini. Nel terzo periodo cambia completamente la musica e il ‘ciclone’ Shark si abbatte su Verona, terza forza dell’altro girone di A/2, facendo anche vede i due americani che, fino a quel momento, avevano latitato. In questa seconda fase, quella ad orologio, si stanno incrociando le squadre che fanno parte dei due diversi raggruppamenti. I granata se ne vanno sul + 12 e il quintetto scaligero è costretto ad alzare bandiera bianca. Ancora una volta PalaShark gremito e grande entusiasmo per una squadra e una società dalle quali ci si attende il ritorno nel massimo campionato così come promesso dal presidente Valerio Antonini.

Si ferma dopo 31 risultati utili consecutivi, tutte vittorie e un solo pareggio, e siamo passati alla pallamano, il cammino della squadra alcamese allenata da Benedetto Randes. Alcamo ha quindi mancato il tris consecutivo in Coppa Sicilia, trofeo vinto nelle ultime due edizioni. Il sette alcamese aveva sofferto in semifinale per superare Messina, battuta poi per 23- 19, e quindi nella finalissima è stato messo difronte all’Aretusa, che a sua volta aveva vinto di tre reti sul Girgenti. Nella finalissima i siracusani hanno dimostrato una tenuta fisica migliore mentre gli alcamesi sono apparsi in difficoltà nel dover giocare nuovamente nel giro di poche ore. Aretusa che vendica quindi la sconfitta di due stagioni fa, sempre in finale di Coppa Sicilia e contro Alcamo, subita soltanto ai tempi supplementari.