Calcio, Alcamo-Sancataldese a “rischio”

Torna ad essere in parte off limits lo stadio Catella di Alcamo. Era già successo qualche mese fa in occasione del derby contro il Marsala, capita nuovamente domani per la gara interna dei bianconeri contro la Sancataldese. Il Prefetto di Trapani, con una specifica ordinanza, ha vietato per questo match l’ingresso allo stadio di Alcamo di tutti i non residenti nella provincia di Trapani. Vietata anche la prevendita dei biglietti della partita. “I biglietti di ingresso”, per come si legge nell’ordinanza, “validi per assistere all’incontro, potranno essere acquistati soltanto ai botteghini dell’impianto sportivo il giorno dell’incontro”. Misure cautelative e restrittive dopo che il Comitato di Analisi e per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive ha inserito la gara Alcamo-Sancataldese tra quelle considerate a rischio, suggerendo l’adozione di specifiche prescrizioni, sulla scorta delle criticità poste in essere dalla tifoseria della Sancataldese in occasione della gara Raffadali-Sancataldese dello scorso 13 ottobre. “Dopo la gara con il Marsala1912 – commenta amareggiata la dirigenza alcamese – un’altra sconfitta per il piccolo grande calcio siciliano”. Nell’occasione del derby del vino il prefetto ordinò addirittura il divieto di ingresso allo stadio per tutti coloro che risultavano non essere residenti ad Alcamo. Anche in quella occasione il provvedimento era frutto dei timori legati al comportamento degli ultras marsalesi che la settimana precedente avevano invaso lo stadio Angotta nel corso di una partita casalinga degli azzurri con tanto di scontri fisici e intervento delle forze dell’ordine. All’epoca altrettanto vibranti furono le proteste della dirigenza dell’Alcamo che si disse “danneggiata” da tale provvedimento in quanto l’Alcamo è una squadra molto seguita anche da appassionati del comprensorio a cui quindi fu impedito di potere assistere alla gara. Alcamo-Sancataldese, gara valevole per la penultima giornata di andata del girone A del campionato di Eccellenza, sarà diretta dall’arbitro agrigentino Piero Cumbo. La giacchetta nera, manco a farlo apposta, la scorsa stagione, alla settima giornata di ritorno, ha diretto proprio Alcamo-Sancataldese (2-1 per i bianconeri, con doppietta di Zerbo). Ad assistere l’arbitro agrigentino saranno gli assistenti di linea messinesi Antonino Spanò e Giovanni Spadaro. Per l’Alcamo nelle ultime settimana qualche punto di troppo è stato perso per strada e ciò li ha fatti allontanare dalla vetta della classifica che per diverse giornate è stata appannaggio proprio degli uomini di mister Chico. La Sancataldese sarà al Catella con una formazione ampiamente rimaneggiata per via delle diverse squalifiche inflitte agli ospiti ancora da scontare.