Calatafimi, l’opposizione annuncia le dimissioni

Arriva un altro scossone al comune di Calatafimi: l’annuncio delle dimissioni da parte dei cinque consiglieri comunali dell’opposizione, Daniele Cataldo, Salvatore Barone, Silvestro Guida, Michele Lentini e Rita Spatafora, della lista “Calatafimi nel cuore”. Dopo l’arresto del sindaco Nicolò Ferrara con l’accusa di corruzione, falsità ideologica e turbativa d’asta e le sue dimissioni, la squadra assessoriale è decaduta automaticamente come previsto legislativamente. Quindi non sono più operativi il vicesindaco Filippo Cangemi e gli assessori Giovanna Mazzara, Domenico Scavuzzo e Vito Adamo. Le funzioni di sindaco e giunta saranno ricoperte da un commissario che sarà a breve nominato dall’assessorato regionale agli Enti locali. Mentre l’attività del consiglio comunale non è intaccata: può continuare ad operare ed a deliberare, a meno che la metà più di uno dei componenti non decida di dimettersi. E invece è scontro aperto in seno al consiglio comunale: “Apprendiamo con sorpresa e stupore l’intendimento della maggioranza di volere proseguire la legislatura continuando a sedere tra gli scranni del massimo consesso civico come se nulla fosse successo, dimostrando di sconoscere le più elementari regole dell’ etica politica” commentano i cinque consiglieri d’opposizione, che continuano “Fermo restando che la responsabilità penale, ove fosse accertata, è personale, davvero si crede di essere esenti da responsabilità politica per quanto successo?

Di fronte alle nostre prese di posizione in cui manifestavamo tutte le nostre perplessità sulla legittimità delle procedure seguite dall’Amministrazione, davvero si crede di poter continuare con gli stessi atteggiamenti e le stesse procedure  senza una manifesta autocritica politica?

Non è solo il Sindaco, che nel governare ha l’onere di essere modello valoriale per l’intera comunità che rappresenta, ma anche al consigliere comunale è richiesta la stessa  credibilità politica.

Il voler ostinatamente continuare, come se nulla fosse successo, con i silenzi che contraddistringuono l’operato di questa maggioranza, impone una presa di posizione politica di noi consiglieri eletti nella lista “CALATAFIMI NEL CUORE” al fine di ridare senso e dignità alle istituzioni ed alla politica.

Le dimissioni che annunciamo, e che presenteremo singolarmente, sono il segno tangibile ed inequivocabile che ci sono principi e valori  che non possono essere svenduti o negoziati”.

vance pay attention to of general trends
hollister uk The 14th China International Fashion Brand Fair

Certainly White Rock Lake has a lot of strange legends attached to it
burberry scarfUpgrade Cup Magic Silicone Stick