Calatafimi: a Segesta i week-end tra storia e cultura

0
272

La straordinario panorama al tramonto, la bellezza della storia, l’enogastronomia e la cultura. Metti insieme tutti questi ingredienti e viene fuori l’iniziativa della Pro Loco per attirare turisti e non solo a Calatafimi, sfruttando non solo le bellezze storico-architettoniche ma anche la cucina e il paesaggio. Sarà possibile già da questo fine settimana e per tutti i week end di settembre. La kermesse prende il titolo di “Tramonti Elimi, da Segesta a Calatafimi: itinerario nella storia di una città, tra storia, musica, letteratura, sapori”. In pratica si propone il tramonto al tempio di Segesta, che sarà possibile ammirare dalle 19 alle 21 con conversazioni su musica, teatro e letteratura. Il biglietto di ingresso al parco consentirà di assistere al tramonto al tempio e alle iniziative culturali in programma. Inoltre darà diritto ad un’agevolazione sull’acquisto dei prodotti della vetrina enogastronomica e alla visita guidata gratuita al Castello Eufemio. Un evento che si ripeterà tutti i sabati di questo mese già a partire da domani. Appuntamento sempre fisso alle 19 al tempio di Segesta e alle 22 nell’atrio dell’ex convento di San Francesco di Calatafimi dove ci sarà la vetrina enogastronomica di prodotti tipici, spettacolo folk e la successiva visita guidata al Castello Eufemio. Domani si inizia con “Il sassofono, strumento nobile”, conversazione sul repertorio e sulle qualità artistiche del sassofono con i maestri Maria Maiorana, Erika Greco, Lea Magaddino e Tommaso Miranda. Sabato 13 invece il tema sarà “Il teatro classico, il nostro passato, il nostro futuro”, conversazione sull’origine della tragedia e sulle grandi opere del teatro greco con Salvatore Romano Salvatore e Donatella Bonanno, con il soprano Luciana Di Bella e l’attrice Giorgia Di Giovanni. Il 20 settembre sarà la volta del tema “Una chitarra, una passione”, conversazione con il chitarrista Francesco Buzzurro. Si chiude il 27 con “La caduta delle dee: viaggio nella sicilianità al femminile”, conversazione sui personaggi femminili degli scrittori Enzo Di Pasquale, Beatrice Monroy, Elena Pistillo; con la collaborazione degli allievi del conservatorio Scontrino di Trapani e degli allievi della scuola di teatro Eris di Mazara del Vallo.

 

Featuring only one stand alone story this time around
chanel espadrilles Night Out Celebration Set for September 10th

a handful of Chinese got very rich
woolrich outletNeck Sweater Without a Button