Basket, coach Ferrara lascia la C ma resta un “uomo Libertas”

0
169

Dopo ben sei stagioni ricche di soddisfazioni e di successi, Vincenzo Ferrara ha deciso di lasciare la guida tecnica della Libertas, almeno per ciò che riguarda la prima squadra. L’allenatore, che rappresenta certamente un pezzo di storia della società nata dalla collaborazione fra i due massimi dirigenti, Paglino e Chimenti, ha comunicato di non essere più nelle condizioni di allenare in serie C a causa dell’aumento dei suoi impegni lavorativi.

Coach Ferrara intende comunque rimanere un “uomo Libertas” ed anzi vorrebbe anche incrementare la sua presenza nel settore giovanile, dove opera da sempre, visto che le squadre si allenano e giocano in giornate diverse dal sabato e la domenica. Un addio, quindi, parziale in quanto soltanto alla panchina della serie C, campionato conquistato due stagioni or sono proprio sotto la guida tecnica del giovane allenatore alcamese.

Sono tanti comunque i traguardi che coach Ferrara, da protagonista, ha centrato con la Fortitudo Balestrate e con la Libertas Alcamo, due società che  tre stagioni fa hanno avviato un cammino in comune. Vittoria nel campionato di promozione a Balestrate e altro successo nettissimo in serie D con la neonata società alcamese. Poi la conquista dei play-off negli ultimi due tornei di serie C Silver e anche alcuni prestigiosi traguardi a livello regionale. Fra questi ultimi spicca, quest’anno, il secondo posto regionale al “Join The Game” under 14 e, la scorsa stagione, la semifinale regionale contro Milazzo nella categoria Under 13.

Vincenzo Ferrara ha voluto ringraziare i suoi ragazzi, la società e il pubblico alcamese affermando che si tratta di una decisione “tranquille e assunta senza alcuna dietrologia”. Il coach non è l’unico Ferrara negli organici Libertas. Il padre Mario riveste infatti il ruolo di direttore sportivo mentre il fratello Daniele è assistant coach di Chimenti nel settore giovanile.

“A nome mio personale e della Libertas ringrazio infinitamente il nostro allenatore per quello che ha fatto – ha detto il presidente Tanino Paglino – portando in porto diversi campionato con grandi soddisfazioni. Sono felicissimo, in un momento di commozione tipico di ogni separazione, che Vincenzo Ferrara abbia deciso di rimanere con noi volendo incrementare la sua presenza nel settore giovanile. Da grande professionista e da vero uomo di sport – ha concluso Paglino – ha dato anche la sua disponibilità, qualora ce ne fosse bisogno o ci fosse qualche emergenza, di mettersi a disposizione anche per la prima squadra”.