Balestrate, rapinarono tabaccaia: due arresti

Le manette sono scattate questa mattina, alle prime luci dell’alba, per il 47enne balestratese Roberto Alestra e per il 27enne palermitano Valerio Delfino, entrambi volti già noti alle forze dell’ordine. Sono accusati di essere gli autori di una rapina avvenuta a Balestrate ai danni di una tabaccaia. I fatti risalgono al 27 agosto scorso, quando la vittima, intorno all’ora di pranzo, era in procinto di raggiungere la banca per effettuare il deposito dell’incasso giornaliero: circa 10 mila euro. Ma poco prima varcare l’ingresso dell’istituto di credito, fu avvicinata da un giovane che le afferrò la borsa. Il rapinatore, per vincere la resistenza della donna, non esitò a strattonarle il braccio con violenza facendola cadere a terra, per poi fuggire con la refurtiva, grazie al complice che lo attendeva a pochi metri di distanza a bordo di uno scooter. I due si erano dileguati. Lanciato l’allarme, sul posto era intervenuta una pattuglia dei Carabinieri. Fortunatamente la strada era dotata di un sistema di videosorveglianza. Così grazie alla visualizzazione delle immagini è stato possibile ricostruite le fasi salienti della rapina. I militari dell’Arma avviarono subito le indagini per identificare gli autori. Le due misure di custodia cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Palermo, su richiesta della locale Procura della Repubblica, sono state eseguite a Balestrate dai Carabinieri della Compagnia di Partinico. Alestra e Delfino già questa mattina sono stati condotti all’Ucciardone di Palermo.