Marsala, tentata rapina al Credem: due arresti

0
416

Avevano provato ieri a rapinare il Credem di piazza Caprera a Marsala. Due palermitani sono stati arrestati dai carabinieri per tentata rapina aggravata ed in concorso: si tratta di Paolo Carella di 51 anni e di Gaetano Immesi, di 39, entrambi pluripregiudicati per reati dello stesso genere. Intorno alle 11:30 i due avevano provato ad introdursi nell’istituto di credito armati di cacciavite e pronti a camuffarsi i volti nel tentativo di non essere riconosciuti. Il primo dei due, però, una volta entrato nell’anticamera dell’ingresso della banca, ha fatto scattare l’allarme collegato al metal-detector, attirando l’attenzione del cassiere più vicino che, notato che l’uomo stava alzando una sciarpa per coprirsi la faccia, ha subito fatto scattare la chiusura delle porte facendo desistere il rapinatore, che si era allontanato velocemente con un complice a bordo di un’auto. Il mezzo, segnalato, è stato rintracciato dai carabinieri sulla S.S. 115 in direzione di Mazara del Vallo. I due sono stati identificati, mentre a bordo del veicolo sono stati rinvenuti il cacciavite e gli indumenti utilizzati per coprirsi i volti all’ingresso della banca. Estrapolati i filmati delle telecamere di sorveglianza a circuito chiuso della banca, i militari dell’Arma hanno ricevuto l’ulteriore conferma. I due sono stati accompagnati presso la casa circondariale di Trapani a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida dinanzi il G.I.P. del Tribunale di Marsala.