Balestrate: incendio auto comandante, le indagini

BALESTRATE. Un’auto che sfreccia, si ferma nello spiazzo, poi una fiammata e via di nuovo di corsa dalla direzione da cui è venuta. Questa la scena che si intravede dalle telecamere di videosorveglianza esterne alla stazione cittadina dei carabinieri nei cui pressi, nella notte a cavallo tra domenica e lunedì scorsi, sono state appiccate le fiamme all’auto del comandante, Massimo Monteleone. Notizie che trapelano dalle indagini che sono scattate a tamburo battente da parte della Compagnia dei carabinieri di Partinico. L’autore di questo attentato con il fuoco potrebbe avere anche le ore contate. Seppur con le immagini provenienti dall’occhio elettronico della caserma non si riesce a mettere a fuoco un identikit dell’uomo, a dare una mano d’aiuto alle indagini in tal senso potrebbero essere le altre telecamere installate lungo la provinciale che collega Balestrate con Trappeto, strada percorsa dall’attentatore. Dalla provinciale infatti è piombata l’auto dell’autore dell’incendio e da lì è tornata sgommando subito dopo avere appiccato il rogo. Uno soltanto sarebbe il mandante di questo inquietante messaggio: le telecamere infatti intravedono una sola persona uscire dall’abitacolo del mezzo e far esplodere l’enorme fiammata che ha quasi del tutto distrutto la Ford Focus del comandante di stazione. Un episodio che è apparso come una vera e propria sfida alle istituzioni: difficilmente la criminalità osa sfidare sino a tal punto le forze dell’ordine, tanto da mettere a punto una “spedizione punitiva” ai danni di un comandante di stazione dei carabinieri e per di più a pochissimi passi dalla caserma. In questo momento le indagini ruotano a 360 gradi ma inevitabilmente stanno puntando maggiormente la loro attenzione sull’attività lavorativa svolta da Monteleone. Il lavoro certosino dei carabinieri della Compagnia di Partinico ruota anzitutto alla ricostruzione dell’accaduto nel tentativo in primis di contestualizzare il gesto e dargli una chiave di lettura per il movente. L’indagine sta cercando di concentrarsi sulle ultime operazioni portate avanti dai militari dell’Arma nel territorio e quale eventualmente possa essere quella che ha potuto dare fastidio all’attentatore. Per domani alle 18 è stato convocato un consiglio comunale straordinario a Balestrate alla presenza dei rappresentanti delle forze dell’ordine. Le istituzioni locali esternano tutta la loro preoccupazione. Scia di fuoco che nel paese marinaro ha avuto un pericoloso seguito: questa notte è stata data alle fiamme un’altra auto in via IV Novembre. E sempre nel palermitano, nella vicina Terrasini, sono state appiccate le fiamme ad un’altra automobile in Vicolo Oreto.

Black And White Is Still BigLook also for cypress green
woolrich outlet H sets its sights on Austin

maggie street sleeveless tipped taste polo
woolrich jassenLet Gucci Icon Bit Tote in Rainbow Colors Light Up Your Style