Autismo, giornata mondiale. In campo ad Alcamo alcune associazioni

Si celebra in tutto il mondo domani 2 aprile la World autism awareness day, data ufficiale delle manifestazioni che ovunque accenderanno i riflettori sull’autismo. L’iniziativa è alla sua quattordicesima edizione, la giornata fu, infatti, istituita a novembre del 2007 dall’Assemblea delle Nazioni Unite. Anche quest’anno, alcuni dei monumenti più importanti del mondo si tingeranno di blu, il colore scelto dall’ONU per connotare lo spettro autistico.

In Italia, si stima che 1 bambino su 77 (età 7-9 anni) presenti un disturbo dello spettro autistico con una prevalenza maggiore nei maschi: i maschi sono 4,4 volte in più rispetto alle femmine. Lo scorso anno, all’inizio della crisi pandemica, Il ministero dell’Istruzione, per rispondere alle  problematiche sorte nell’eccezionalità della didattica a distanza ha attivato una Task force con l’obiettivo di migliorare la condizione dei bambini e dei ragazzi.

Ad Alcamo dal 1996 opera l’associazione I Girasoli, formata da un gruppo di genitori. 35 gli assistiti anche di altri comuni che hanno come punto di riferimento l’associazione presieduta da Gaetano Vallone. Tra le attività principali l’ippoterapia svolta due giorni alla settimana allo Sperone.  E dal dicembre del 2018 l’Antos ha aperto ad Alcamo, nella via Turi Serafino , un centro che assiste una ventina di soggetti a carattere semi residenziale.

L’Antos è convenzionata con l’Asp il cui referente e il medico Pio Martines. Socializzazione e integrazione e in questa direzione opera il personale dell’Antos in collaborazione con le famiglie. Diversi i laboratori aperti dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17. Garantiti i servizi di trasporto e mensa per i bisogni primari e il benessere sia dei famigliari che degli assistiti. Cosa meglio di una storia può far conoscere un disturbo tanto particolare, facilitare la relazione con i bambini affetti da Autismo e valorizzarne la diversità? Il Kiwans, tra cui quello di Alcamo, sostiene l’iniziativa, “Martino piccolo lupo” consentendo così di veicolare il volume illustrato nel mondo della scuola. Il progetto ha vinto il Bronze Award nel 2018 Kiwanis Signature Project Contest. “Martino Piccolo Lupo” figura fra i service di punta del Kiwanis club,  rallentati dalla pandemia.